Via Cavalcanti,9/D CAP 50058 SIGNA (Firenze)

Tel. +39 055 8734952

Il Dio arcaico e la scrittura

Un codice per le figure schematiche Vol I e II (due volumi indivisibili)

Il Dio arcaico e la scrittura - Un codice per le figure schematiche
Vol I e II (due volumi indivisibili)
Autore : Angela Belmonte
Collana : Edizioni Speciali

ISBN:9788860391896. , Anno 2010

pagg. 432; cm 21x29,7
Cartonato telato con sovracoperta. Brossura illustrata

€ 90.00


Descrizione
Il lavoro espone i risultati di un'attività di ricerca iniziata nel 1999.
In relazione all'ipotesi formulata dal Prof. Edoardo Borzatti von Löwenstern (1998) che le pitture d'Isma in Giordania (riprodotte schematicamente e definite dall'Autore segni) costituissero una scrittura ideogrammatica convenzionalizzata nel territorio, nel percorso di ricerca sono state rilevate delle analogie tra i segni rupestri, non solo giordani, ma anche di altri siti asiatici, cinesi, dell'Africa, dell'Europa, del continente americano e i caratteri di scrittura sumerica, egiziana e cinese, che nella fase iniziale sono pittogrammi e ideogrammi.

Ề stato così individuato un sistema simbolico, ideogrammatico, strutturato organicamente, che precede di millenni la comparsa della scrittura e i cui segni entrano nei vari sistemi di scrittura i quali ne documentano i significati.
Tramite le scritture antiche è possibile quindi decodificare le figure e i grafemi rupestri.

Inoltre sembra, è questa l'ipotesi proposta dall'Autrice, che i segni, svincolandosi dai significati originari e attraverso il gioco dell'apparenza (il cerchio raggiato suggerisce l'immagine del sole, l'arco può apparire una collana o una falce lunare, la linea ondulata un serpente ecc.
) abbiano nel tempo avuto la funzione di nominare, descrivere entità reali o anche ideografiche dando così l'avvio ad un processo di elaborazione concettuale della scrittura.

Il codice ideografico è all'origine di contenuto sacro, verte sui temi della fertilità (terra, acqua, seme, pianta) ed è rappresentato non solo nelle pitture e incisioni rupestri dei vari continenti, ma anche nelle pitture parietali, nei repertori funerari, megalitici, sui manufatti d'uso quotidiano, documentando un grandioso fenomeno di diffusione di dimensioni inaspattate.

Oltre ai segni, all’interno del sistema simbolico vi è la raffigurazione di un’entità sacra, il dio arcaico, rappresentato schematicamente in varie tipologie o anche con caratteri antropomorfi, che suggerisce l’ipotesi di credenze monoteiste già in una fase di proto-agricoltura e attesta un’espressione religiosa comune e condivisa dalle varie culture.


I due volumi non sono vendibili separatamente
.

Un brano
"... nel lavoro della Belmonte emerge una interessante percezione di fondo che attinge a un orientamento prettamente scientifico... La proposta [...] si presenta come una tappa importante nella soluzione di un problema tanto stimolante quanto complesso: siamo di fronte ad una base di lavoro che sembra porsi quasi come una pietra miliare nel campo della conoscenza"

Edoardo Borzatti von Löwenstern (Direttore delle ricerche nel deserto della Giordania meridionale)
.

Della stessa collana
Angkor i figli degli dei
Arciconfraternita della Misericordia di Lastra a Signa
Cento anni di solidarietà. La Pubblica Assistenza di Signa (1909-2009)
Dherai Ramro Chha
Due o tre cose che so di Dante
Fontes Vitae Beatae Johannae
Giotto la casa, il colle di Vespignano
Gli Antichi Spedali della
Gli Antichi Spedali della
I Tronci di Pistoia. La dinastia dei bronzi sonanti
La Cappella Guariniana della Sindone a Torino
La mia amica Tebaldi
La Rossini.
La Banda di Firenze
Le bandiere gli aquiloni del cuore
Le opere e i giorni
Lo Spedale della Misericordia e Dolce
Lo Spedale della Misericordia e Dolce di Prato
Malati, medici e terapie all'Ospedale della Misericordia di Prato nel Secolo XIV
Mwadzuka Bwanji
Non c'ero mai stato prima
Pensieri per la domenica
Ragguaglio istorico della Beata Giovanna da Signa Romita Vallombrosana
Solid Brass
Un ospedale e la sua città
Una Commedia che riguarda tutti
Una Commedia che riguarda tutti