Via Cavalcanti,9/D CAP 50058 SIGNA (Firenze)

Tel. +39 055 8734952

Perché

Perché -
Autore : Ifeoma Ozoeze
Collana : Percorsi

ISBN:978-88-6039-372-2. , Anno 2016

pagg. 80; cm 14X21 Italiano
Br.

€ 10.00


Descrizione
Quella di Ifeoma Ozoeze è la storia di una stella caduta.
Nata in un ambiente colto e ricco di stimoli (è figlia della ex Preside della Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Padova), aveva visto coronare una brillante carriera universitaria con il trasferimento a Berkeley dove, lei che era campionessa nazionale e primatista italiana di eptatlon, era stata ammessa con una borsa di studio ottenuta per meriti sportivi.
Il suo percorso è proseguito senza ostacoli fino a ventiquattro anni, quando tutto si è interrotto.
È successo qualcosa, ed è stato come se una luce improvvisamente si fosse spenta: un dolore immenso, al quale non ha saputo reggere, ha improvvisamente sconvolto la sua vita, facendola precipitare in un vortice di sofferenza dal quale sembrava impossibile uscire.
Alla caduta immediata in uno stato di psicosi e depressione sono seguiti la tossicodipendenza ed una serie di piccoli furti che, uno dopo l’altro, l’hanno portata al carcere.
È da questo momento, dal punto più basso di una parabola discendente che sembrava non potersi arrestare, che Ifeoma Ozoeze ha iniziato il racconto, composto in termini di magia e misticismo, del suo percorso di lento recupero, di una strada che è passata attraverso il ritorno a ciò che amava di più: scrivere.
La scrittura, alla quale si era dedicata anche durante il periodo della depressione, per Ifeoma è diventata quasi una bacchetta magica, uno strumento che non solo le è servito per ripercorrere la sua storia e cercare di capire i perché di certe sue azioni, ma che ha saputo trasformare in un mezzo che le ha consentito di evadere metaforicamente dalle sbarre della prigione; scrivere, come afferma lei stessa, è diventato il volano della sua esistenza.
Sulle pagine passato e presente si incontrano e si intrecciano, dandole modo di esorcizzare i fantasmi di ieri e, nello stesso tempo, di attingere dai ricordi l’energia necessaria per affrontare l’oggi ed il domani, trasferendo tutto questo nei sentimenti e nelle arti che, dalla poesia alla pittura, ha sempre frequentato.
Ancora impegnata nel percorso di guarigione dalla depressione e dalla tossicodipendenza, Ifeoma Ozoeze sta finendo di scontare la sua pena nel carcere della Giudecca; attraverso Perché, il suo secondo libro, descrive il percorso di risalita che le ha permesso, attraverso il recupero delle passioni che l’avevano animata prima della dolorosa caduta agli inferi, di riprendere il controllo delle sua vita in attesa di tornare alla tanto agognata libertà.
.

Un brano
Con la scrittura vado a spasso dove preferisco a dispetto della costrizione del chiuso, un recinto che anzi trasformo nel quadrato di un ring in cui l'avversario è la noia: l'avversario lo blocco fin da subito, lo colpisco e l'anniento con colpi diretti, inversioni d'assalto, rovesciamenti di fronte e arrivo fino a questo punto della pagina.

Qui giunta dico: "Sono di ottimo umore".
.

Contributi
Immagine di copertina di Lorenzo Caverni.

Della stessa collana
Brìo
Il primo amore
Inconsuetudinariamente
La dieta inizia nella tua testa... basta capirlo
La verità ritrovata
Liberi di volare
Nina
Oltre gli Stereotipi Venduti
Risvegliarsi alla vita
Salvare la bellezza
Tutto bene, siamo qua