Masso delle Fate
Contatti
Lolita Valderrama Savage
Lolita Valderrama Savage

Cenni biografici

Lolita Valderrama Savage è nata nelle Filippine, dove ha frequentato i corsi dell’Università Santo Tomas di Manila conseguendo il Bachelor of Fine Arts.
Ha viaggiato molto, trovando in ognuno dei paesi che ha visitato un’occasione di crescita e miglioramento della propria arte; durante il soggiorno in Svezia, infatti, ha studiato pittura con Stefan Hallstrom, mentre a Firenze, seguita da Silvio Loffredo, ha ottenuto il Diploma presso l’Accademia di Belle Arti.
Inevitabilmente gli artisti, oltre ad una parte della loro anima, trasferiscono nelle opere che realizzano qualche ricordo legato alla loro provenienza culturale; spesso questo, soprattutto quando si tratta di personaggi provenienti da paesi lontani dal mondo occidentale, può rappresentare un ostacolo per l’apprezzamento della loro arte da parte di un vasto pubblico.
Ebbene, nel caso di Lolita Valderrama Savage un problema del genere non si presenta mai, perché nei suoi dipinti si riflette una conoscenza globale del mondo, figlia non solo dei tanti viaggi che ha fatto, ma anche della vicinanza di una famiglia multiculturale.
Le opere che crea sono un canto di ottimismo e pacificata serenità dal quale emerge un amore per la natura capace di arrivare direttamente al cuore ed all’anima di chi si sofferma a contemplarle.
Proprio questa capacità di parlare a tutti è, probabilmente, l’elemento che ha fatto apprezzare in maniera così universale l’arte di Lolita Valderrama e che le ha permesso di essere protagonista di importanti occasioni espositive, tra le quali le personali di Stoccolma, Parigi e Firenze.
Accanto a queste mostre è da ricordare la sua presenza tra gli artisti che hanno messo a disposizione le loro opere per l’asta Arte per la Pace organizzata a Londra, presso il Victoria and Albert Museum, e la sua partecipazione al World Economic Forum di Davos del 1999.
In attesa della mostra personale che si svolgerà in Connecticut, dal 17 settembre al 30 ottobre 2016, presso lo Stamford Museum and Nature Center, il presente catalogo internazionale, redatto in inglese, presenta una ricca selezione delle sue opere che permettono di entrare in contatto con l’arte di questa pittrice di fama internazionale.
.

NOTE

nonote.

POSTA

noposta.