Masso delle Fate
Contatti
Andrea  Agresti
Andrea Agresti

Cenni biografici

Si dice che Andrea Agresti sia nato a Pistoia il 22 aprile 1974 e che, sulla carta di identità, relativamente alla professione ci sia scritto ATTORE, CABARETTISTA e MUSICISTA, da oggi verrà definito anche “blister di sapienza”.
Avete davanti, con questa lettura, delle genuine perle dispensatrici di esperienze di vita vissuta... chissà che qualcuna, oltre a farvi sorridere, non insegni qualcosa di prezioso! Io vi racconto quello che so, quello che conosco e quello che mi suggerisce Wikipedia! Si diploma all’ISEF, si sa, lo sport è sempre stato il suo pallino... ma non l’unico.
Tutti lo vediamo in TV, ma ha iniziato la sua effervescente carriera artistica nel lontano 1993 come autore e conduttore di alcuni programmi radio, tra cui “Sorrisi e sfondoni”.
Nello stesso anno ci sarà il suo esordio di fronte alle telecamere, ovvero ciò che lo farà spopolare tra il pubblico locale toscano, grazie alla trasmissione “Telepirata”, in onda su Toscana TV .
In quest’occasione, muove i primi passi verso quello che nessuno poteva immaginare essere il suo futuro lavorativo, ma Andrea non si accontenta: due anni dopo recita nel comico-grottesco “Cannibali”, scritto ed interpretato da Niki Giustini.
Questa parentesi, che è rimasta nota a pochi purtroppo, lo riporta verso format televisivi.
Non so a voi lettori, ma io che lo conosco proprio non ce lo vedo sulla passerella degli Oscar... troppo genuino per mischiarsi alle fighette di Hollywood! Passano i Natali e nel 1997 approda a RTV 38 con il programma “Per la strada Vincenzo” dove è autore e conduttore.
Due anni dopo, sempre per la stessa rete, porta avanti il nuovo progetto di cui è sempre autore conduttore: “Ufficio reclami”.
Contemporaneamente trova spazio anche su Odeon TV come inviato del TG ROSA. Il ragazzo ha talento, la telecamera è la sua fidanzata e la sua faccia tosta dilaga nell’etere tanto da attirare l’attenzione di Antonio Ricci che lo arruola come inviato della sempreverde trasmissione “Striscia la Notizia”.
Da qui Andrea si fa conoscere al grande pubblico: Davide Parenti, il papà de “Le iene”, lo vuole come inviato e la sua simpatia lo porta a mantenere accesa ancora oggi tale collaborazione... ma non si fa mancare nulla! Carlo Conti, amico e conduttore Rai, lo coinvolge in programmi a carattere nazionale quali “Baciami Versilia” ed “I raccomandati” dove lancia il tormentone televisivo “Esilarante” e “Fratelli di test”... ma ritorna pure a recitare prima in TV partecipando alla fiction “Carabinieri”, poi a teatro insieme a Novello Novelli e Carlo Monni e persino come autore della commedia “Agresti Domiciliari” ed “Iena Ridens”.
Un artista completo che piace al pubblico.
Andrea cresce in questa dimensione un po’ folle e un po’ sua gemella, giungendo ad una vera e propria natura per lo spettacolo.
Dal 1999 fino al 2007 presenta per la regione Toscana ed Umbria le selezioni di Miss Italia fino ad arrivare alla trasmissione finale su Rai 1, diventa testimonial di grandi realtà commerciali come Findomestic “Carta Aura”, Renault, ed a livello locale, presta il suo volto a Sienambiente.
Conclude il primo decennio del 2000 insieme a Carlo Conti su Rai1 con “Voglia di aria fresca”, format ripreso dal celebre programma che fece conoscere al grande pubblico Pieraccioni e Panariello.
Impegnato nel comico e nel sociale, nel 2010 vince il premio BICA, riconoscimento a livello nazionale per la comunicazione grazie alla campagna pubblicitaria di ASM di Prato, società operante nel campo dell’igiene urbana ed ambientale, attraverso spot da lui ideati e di cui è, naturalmente, il protagonista.
L’anno dopo, sempre grazie a questo utile progetto e sempre nel campo della comunicazione, vince il premio ISWA di carattere mondiale.
Hai capito l’Agresti? Pure in Cina ora lo chiamano a lavorare! Davanti alle telecamere abbiamo capito che ci sa fare, ma non dimentichiamoci dell’aspetto musicale... Decide di partorire le sue creature migliori, quelle che più lo rispecchiano e trova successo con “Era Ora”, che prende il titolo dall’omonima trasmissione TV di cui cantava la sigla “A delinquere”, inserita nella “Dj Angelo compilation - vol 10” e “P A S E” di Gabriele Bellini.
Non ultimo pubblica il primo album vero e proprio diretto da Marco Falagiani intitolato, come la commedia, “Agresti domiciliari”.
Grazie a “Le iene” registra l’album “Iena ridens (l’Agresti mai detto?)” da cui viene estratto il singolo “Con le iene butta bene” e si affida alla The Bowel Production per la realizzazione del video clip del pezzo di apertura “Sono giocondo”: un esilarante cartoon che lo vede un’altra volta protagonista della scena, questa volta animata! Al 2011 risale la produzione musicale “OGM - Occasione Gravemente Mancata”, all’interno del quale troviamo il tormentone televisivo “Hai fatto una cosa grave” che abbiamo sentito, nella scorsa edizione de “Le Iene”, durante le imboscate tese da lui e dal suo “socio” Filippo Roma, alias il “Moralizzatore”, a VIP protagonisti di episodi poco... morali.
Sono certa che Andrea ci stupirà ancora con le sue creazioni artistiche... intanto vi consiglio di leggere quello che ci ha riservato in questo nuovo progetto.
Phaedra Piaggerella.

NOTE


POSTA

Autore Note Posta
Eventi & News